Cerca nel blog

sabato 12 aprile 2008

Mi piace


Mi piace accolarmi fra le coperte del mio letto, quasi ad emulare il calore di un abbraccio.
Mi piace poggiare lentamente il mio viso sul cuscino, quasi a cercare una carezza che scivoli dal viso e si riversi nella mia pelle, tutta.
Stupidamente, poi muovo i piedi in cerca dei tuoi, ma tu sei da te e io da me.
Allora chiudo gli occhi in attesa che morfeo mi accolga e sperando di ritrovarti nel mondo dei sogni, là, dove tutto è concesso.

(11/04/08)
Ishtar

34 commenti:

vagamundo ha detto...

Bella, molto tenera... Concordo soprattutto sull'avverbio... Stupidamente? Solo chi é dotato di grande sensibilitá puó sentirsi stupido e perfino ridicolo nel compiere, nella realtá, un gesto che CHIARAMENTE non otterrá il risultato sperato...
ma chi puó tracciare il confine tra sogno e realtá? chi puó dire cosa é l'uno, cosa é l'altra? Chi puó criticarti se parli col tuo lui/lei anche se é anni (e non giorni) che non dorme al tuo fianco (indipendentemente dal fatto che stia dormendo al fianco di un altro/a)?
Il mondo dei sogni...ecco la mia dimora, il mio rifugio e la mia condanna...

Valentino ha detto...

bella tenerezza

ISHTAR ha detto...

Grazie ad entrambi dei complimenti.
------
Vagamundo la mia curiosità nasce dal fatto che leggere il tuo modo di scrivere in verità mi ha fatto ricordare quello di un'altra persona, al quale ho detto con molta spontaneità: non so perchè ma mi stai simpatico!
Proprio come a te, capisci, e dato che capita di rado questo...
Eppure basterebbe così poco per capire se siete o meno la stessa persona!
Ad esempio sapere quale sia il tuo genere musicale preferito, o quale sia la città alcova al quale fai ritorno dai tuoi viaggi...ma se una persone vuole rimanere anonima internet è l'ideale e chi mi garantirebbe che diresti la verità?
Per cui se voui continuare ad immergerti nel mistero fai pure!
Serena giornata ragazzi :-)

Jasna ha detto...

Una bella dichiarazione d'amore...

vagamundo ha detto...

Non so se questo ti tranquillizza, o se zavorra le ali delle tue fantasie, ma non credo di essere la stessa persona... Credo che non ci conosciamo, altrimenti i tuoi piedi e il tuo sorriso me li ricorderei... MA aspetto di ricomporre tutto il puzzle prima di esprimermi definitivamente....

vagamundo ha detto...

PS: Ammesso che i piedi e il sorriso siano poi veramente i tuoi....

streghetta ha detto...

Ciao compaesana. Qui sta per arrivare morfeo, spero di non sognare il nano berlusca.. Chissà che tenti propaganda elettorale, impossesandosi nei nostri sogni..Peggio dei demone del mio libro.:-):-) molto molto peggio.. A presto

Elsa ha detto...

Ciao sorella...
Anche io spesso aspetto la notte per avere una coccola.
Alle volte arriva...alle volte no.
Ma fra le coperte provo la sensazione dell'abbraccio di chi mi manca molto...ormai ho imparato a leggere fra le tue righe e come capita a te... spesso mi riconosco nelle tue parole.
un abbraccio forte. Hasta luego
Elsa

ISHTAR ha detto...

Sorella,
finalmente ritorni alla tua immagine, credimi sei bella di tuo non hai bisogno di un surrogato di immagine!
Contranccambio l'abbraccio!
-------------
Streghetta
non parlamrmi di campagna elettorale che ogni volta che esco e qualcuno prova a difendere lo spiconano in modo insensato io mi accendo come una furia e inizio a difendere i miei ideali politici!
Detto tra noi è stata la parte più interessante della serata, il resto l'ho trascorsa ascoltando la mia musica con le cuffie e guai chi osa rimproverarmi che della partita non me ne può fregare di meno!
-----------------
Jasna, ben tornata, lieta che le mie parole ti siano piaciute.
------------------
Vagamundo giusto per rassicurarti i piedi sono i miei, anche se non è che siano gra chè forse è la parte che meno apprezzo di me stessa, il sorriso pure ma questo è decisamente il punto forte, e non solo se avessi guardato bene c'è anche altro...
Ma comunque la mia curiosità non era legata a nessuna fantasia, anche perchè la persona a cui mi riferisco non mi ha vista di persona, al limite in foto, è di sicuro ti facevo un complimento, perchè scrive molto bene e non è banale, ma come al solito, dal poco che sto capendo di te, ad ogni mia domanda al quale non rispondi se non in modo volutamente ambiguo ne fai un'altra tu a me, solo che io non ho nessun problema a risponderti.
Ti dirò di più alcuni sanno chi sono, altri no perchè mi sono stufata di dare così tanto materiale ai motori di ricerca digitando il mio nome e cognome, per fortuna ancora nessuna immagine ma presto anche questa circolerà volente o nolente per questo la scelta di mettere solo alcune parti e non il mio viso!
Se no ti assicuro che troveresti nome cognome e viso in questo blog!
Per carità ho anche letto tra le tue righe i complimenti e ti ringrazio, e ora è la tua di fantasia che è stata intaccata?
Ciao a tutti, anzi serena notte data l'ora!

Anonimo ha detto...

Leggendo quest'ultimo tuo post ho sorriso, pensando a questo accocolarsi per entrare in un mondo che non richiede giustificazioni o permessi.
Scusami se precedentemente ho usato delle parole particolari nel descrivere emozioni e sentimenti.
Ma io vivo anche nella realta', ora non sto a dirti quello che faccio e quali sono i miei obiettivi, non sarebbe il momento giusto.
Sappi mia cara Ishtar, che amo il donare ed il ricevere, apprezzo tutto quello che e' leale e non avvolto da fumosita', la mia casa e' il mondo e, dei suoi abitanti ne colgo il pensiero.
Mi hai colpito perche' sei una creatura particolare.
Un pensiero per te.
Michael

vagamundo ha detto...

Sí che avevo guardato, e letto... il naso, le tue foto da bimba, i tuoi lavori e soprattutto le storie che racconti, le perdite strazianti e le riflessioni "natalizie"... c'é molto di te per capire il tuo riserbo, la legittima voglia di non "esporti", di non mescolare la persona con il personaggio... questo m'ha incuriosito al mio secondo passaggio da queste parti (il primo é stato casuale)...
Nel mio caso, t'assicuro, non c'é alcun personaggio da scoprire e, come dicevo su "carte sparse", il mio blog lo chiamo ancora diario, é privato, e ne condivido stralci solo con la persona che amo... Lí c'é scritto tutto: la musica che ascolto e perché, la cittá che considero mia in cui non torno (se non in sogno) da dieci anni esatti, mi teclado con "ñ", i miei sogni e le mie ossessioni.... Su tutto questo vorresti ch'io delirassi in questo spazio non mio?
Sei tu che "ti metti in gioco", che hai scelto questo mezzo per risorgere ("ishtar" vuol dire quello, no?): ed io sono stato fin troppo invadente.

acquachiara ha detto...

Non saprei cosa aggiungere, è già detto tutto con molta emozione, c'è solo da ascoltarla :-)

ISHTAR ha detto...

Michael
non preoccuparti, ho capito dalle tue parole che hai coraggio di vivere la vita intensamente lasciandoti cullare dalle emozioni, e concordo quando dici che non tutti ne hanno il coraggio!
Ma dai toni che hai utilizzato in questo commento penso tu abbia capito anche il mio di messaggio, per cui tutto ok!
--------------
Acquachiara, vedo che ci intendiamo alla perfezione!
Passerò anche da te, ma per alcune tematiche voglio leggere con attenzione, voglio dedicare il tempo giusto, per cui quando posso, passo!
-----------------
Vagamundo
mi fa molto piacere quando dici che condividi il tuo diario con la persona che ami, perchè se fai questo significa che tra voi c'è una sintonia bellissima, ma non stai invadendo nessuno spazio, questo di blog è pubblico per cui se ti va passa quando vuoi.
Del resto domandare è lecito, rispondere è cortesia!
----------
Mi aveva stupito una sensazione che avevo provato nel leggerti, e raramente le mie sensazioni sbagliano, e non era quella di riconoscere un personaggio!
Era quella di riconoscere un modo di scrivere che mi aveva colpito, io non amo i personaggi, che brutto termine, io amo l'essenza delle persone, lo scambio energetico che c'è nello scambiarsi punti di vista anche diversi che nei toni giusti arricchiscono entrambe le parti, come vedi in base come ci si pone con me io rispondo più o meno aggressivamente!
------------
Mi infastidiva il tuo atteggiamento di rispondere ad una domanda con un altra domanda, non mi sognerei di chiederti il tuo vero nome, volevo solo capire se la mia sensazione fosse giusta, tutto qui!
---------------
Comunque io con questo spazio mi diverto a condividere dei lati del mio carattere che il mio lui non capirà mai, quindi lo condivido con chi mi è affine, e ha piacere di farlo per libera scelta casuale e non, perchè io non credo al caso ma questa è un'altra storia, non è mettersi in gioco per me, e Ishtar non vuole proprio significare rinascita, ma c'è una poesia che nel precedente post sui commenti ha lasciato gentilmente Acquachiara, secondo me, a rischio di sembrare presuntuosa, cosa di cui poco mi importa, e da tempo che non mi curo minimamente di quello che gli "altri" possano pensare di me, era il personaggio fantastico mitologico che per le mille sfacettature anche contradditorie meglio rappresentava il mio carattere, la rinascita centra solo come modo di affrontare le difficoltà della vita, se noti stai male, tocchi il fondo, quindi muori nelle tenebre e rinasci nella luce!
Ciao e serena giornata :-)
----------------
PS: più tardi vi racconto cosa mi è successo come sono anda a votare, ora no che ho scritto abbastanza:-)

Elsa ha detto...

grazie...sei davvero gentile
Sorremia oggi vengono giù sole...ed io lascio che sia così...
il mio vento ti saluta
Elsa

vagamundo ha detto...

a veces, en cambio, preguntar es ofender... altre volte la domanda apre il coperchio di uno scrigno il cui contenuto non puó essere dato in pasto cosí, indiscriminatamente, pubblicamente... Anche se la voglia di cedere alla tua "provocazione" é tanta... perché se mi parli di sensazioni, di destino, sfondi una porta aperta per invitarmi a nozze (o altra frase fatta di questo genere..)

ISHTAR ha detto...

Scusa Vagamundo,
non mi era sembrato di averti provocato in nessuna maniera, almeno scientemente!
Ho solo brevemente accennato ad un pensiero che è da me dall'età della coscienza: non credo al caso!
Ma se tu preferisci spiegarmi meglio cosa intendevi dire privatamente non saprei che dirti, se non che se hai capito chi sono sai come trovare una mail a cui potermi contattare!
Ciao :-)

Anonimo ha detto...

Noto a volte la tua delusione nella non comprensione, sappi che ovunque tu voglia posare lo sguardo
sara' sempre per tua libera scelta.
Non soffermandosi sui contenuti, s'interpreta in maniera leggera quello che scrivi.
Non tutti possono o vogliono aprire
scrigni, come gia'ci siamo detti viversi e gustare le aspettative dell'ignoto e' sinonimo di coraggio.
Sai che questa tua maniera di vivere prelude a piacevoli attese?...Chissa' verso quale orizzonte i tuoi occhi sono volti.

Anonimo ha detto...

ammetto che mi hai colpito.

Michael

ISHTAR ha detto...

Micheal
dovrai aver capito che una persona tendenzialmente razionale, difficilmente si lascia andare all'ignoto...
----------
Ho capito che ti ho colpito e ti ripeto mi lusingano le tue parole cariche di passione, tutto qui e niente più!
-----------
Comunque hai ragione nel dire che mi dispiace quando non riesco a capire ma magari devo solo leggere i commenti con più attenzione e le risposte arrivano sopra le righe!
Serena notte a tutti e tutte :-)

acquachiara ha detto...

in proposito al commento lasciato da me ti va di contattarmi via mail per uno scambio più diretto ?
se non ti va ti risponderò sul blog

ISHTAR ha detto...

Acquachiara:
Non è che non mi va, ma non è ancora giunto il tempo, per cui lascia pure qui il tuo commento!
:-)

Cesco ha detto...

Ciao Ishtar, innanzitutto mi scuso per aver sbagliato il nome del tuo blog nei link, e spero che le accetti, se non altro perchè non era mia intenzione farlo, anche se come errore ammetto che era piuttosto grossolano (in effetti, cambia, di molto, il senso della frase).

Il tuo post è molto bello e intenso, e sembra quasi contrapposto al precedente. almeno questa è l'impressione.
Ciao e, se vuoi, nel mio blog sei sempre la benvenuta.

ISHTAR ha detto...

Scuse accettate!
Anche perchè hai rimediato a tempo record!
Questo post non è in contraddizione con l'altro, sono due cose differenti emozioni che provengono sempre dall'amore ma c'è amore e amore!
Del resto cercare di mantenere la propria lucidità non impedisce di amare, ma per capire tutto questo dovresti capire chi sono e per quello non è ancora arrivato il tempo, un giorno a fianco del mio nick forse ci sarà il mio nome e tutto sarà più comprensibile!
Ciao a presto...anche da te!
:-)

acquachiara ha detto...

Dopo la scelta tuttavia navigando in internet ho scoperto che questo nick è molto diffuso, ora chiedo a te, non conoscendomi dal poco che hai letto di me nel mio blog ti pare appropriato?
Io sono attratta dalla conoscenza in generale ma non posso dire di capire il significato ampio che gli dai tu e di chi come te è informato, per cui illuminami!
-------
Ci sono molte interpretazioni possibili, dipende dal valore che tu vuoi dare a questo tuo nik, se ti senti investita della sua importanza o meno, certo quello delle divinità femminili è sempre stato un ruolo importante è solo la chiesa che ha cercato di far sparire il valore della controparte femminile a favore di una supremazia maschile, negandogli ogni possibilità di sacerdozio.
Ishtar , Iside , Athena , la Dea Madre dei Celti, sono tutte figure del "Femminino Sacro" espresso ai massimi livelli, il Divino creatore è maschile ma la creazione è femminile, l'unione di queste due parti Divine crea il tutto.
Pare che nei templi Sumeri dedicati ad Ishtar tutte le donne avessero l'obbligo di dedicare un giorno della loro vita alla prostituzione sacra, recandosi al tempio e concedendosi a favore del suo sostegno.
Iside cercò e raccolse i pezzi del suo compagno Osiride sparsi per l'Egitto dopo la sua uccisione, li riunì e lo riportò alla vita per farsi fecondare e procreare Orus.
Sempre grandi furono le loro Sacerdotesse.
In queste figure aggiungerei la Maddalena definita come "colei che si fece uomo" e considerata da molti come l'unico vero Discepolo di Gesù.
Ecco perchè lo ritengo un nik impegnativo, ma come ho detto dipende da quanto te lo senti addosso :-)

ISHTAR ha detto...

Grazie per avere risposto alla mia domanda, alcune interpretazioni le conoscevo altre no.
----------------
Ora ti spiego il perchè ho sentito che questo nick potesse racchiudere al meglio il mio carattere particolare.
Specifico subito che non mi sento vestita della sua importanza, io non mi sento importante, tuttavia ho sempre vissuto la particolarità del mio carattere fino a che non ne compresi il senso in maniera conflittuale.
Ma leggere che era colei che rappresentava l'amore puro viscerale ma al contempo anche la forza di lottare che non sempre porta amore anzi alle volte distruzione, perchè quando decide di lottare va dirritta senza occuparsi di cosa accadrà o investira nel suo cammino che percorrerà senza indugio senza remore con la convinzione di chi sente dal profondo quello che fa e va fino in fondo!
Altro motivo che ha influito è il mio sentirmi donna e sapere che sono destinata ad essere madre, amando questa idea, sapendo che la famiglia è quanto di più sacro ed importante che in questa vita esista per me.
Le altre figure rappresentavano la dea madre o la guerra, nessuna entrambe!
-----------------
Noto con piacere che ti sei volutamente tenuto alla larga di esprimere un opinione nel solo leggere quello che da me viene fuori da questo spazio virtuale, ma in fondo penso che avrei fatto lo stesso.
Ciao e grazie :-)

Marketing e Form ha detto...

Ciao Ish...
Grazie della visita. Non è mia intenzione farti cambiare idea nei miei confronti. Conosco i miei difetti e chissà quanti non ne conosco.
Se la scarsa simpatia che ti suscito è dovuta alla mia opinione sul precariato, non considerarlo come un pregiudizio. Sono precario anch'io, pur con la mia partita iva e pur avendo compiuto vent’anni vent’anni fa…
Non è molto popolare quello che scrivo, lo so. Ma sono persuaso che dobbiamo darci tutti una bella mossa, se già solo qualcuno si muove sarà lui un piccolo ingranaggio dello sviluppo. Ma si potrà permettere di assumere persone vita natural durante? Parlo da microimprenditore con un’assistente, bravissima, assunta a tempo indeterminato. Ma se le cose non dovessero andare bene sa perfettamente anche lei che non mi potrò permettere di mantenerla (che termine osceno).
Una cosa poi non sopporto: che la gente mi dica cosa devo o non devo dire. Che fastidio…
Scusa se il mio commento va fuori tema rispetto al tuo post.
Un abbraccio, se me lo consenti ;-)

ISHTAR ha detto...

Marketing
la mia antipatia nei tuoi confronti non è partita dalla tua opinione sul precariato, non è il primo che esprimi dalla mia sorella di tastiera Elsa, forse quello non era appropiato al tema del post e rischiava quindi di offendere una condizione che può capire solo chi vive in questa meravigliosa terra dalle mille contraddizoni!
Ma piuttosto dal modo di esprimere i tuoi concetti!
------------
La frase in cui ti dicevo: vediamo se riesci a farmi cambiare idea, era ovviamente ironica e velatamente di volevo far capire che non mi precludo la strada di cambiare idea!
Ciao

Elsa ha detto...

Dolcissima sorella...
chi alle volte ci manca non può più ritornare.
Ma vive attraverso noi...
so che tu mi capirai.
ps... mi rende felice sapere che qualcuno fra le mie righe possa arrivare dove a nessuno è permesso.
Con affetto puro.
Elsa

holden ha detto...

Ciao..carissima..corretto il nome del tuo blog...prima di ricevere un'altra lavata di capo da te.:)
Ho capito cghe sei una dormigliona romantica...va beh qui temporale...
buona giornata

ISHTAR ha detto...

Holden
Bene ti conviene!
Dormigliona si romantica un pochino meno o forse non nel senso classico del termine.
Qui il tempo è meraviglisamente primaverile, un sole splendente e il mio viso ha già catturato la doratura di questi raggi!
Ciao

vagamundo ha detto...

- "provocazione" era tra virgolette, puoi dire "suggestione", se vuoi..

- Non intendevo "spiegarti ogni cosa privatamente" (stavolta l'intuito ti ha ingannato), solo che non intendo farlo pubblicamente....

- Non mi sembrava di aver mai risposto con una domanda, piuttosto, magari, di non aver risposto affatto;

- il puzzle é sempre piú composito, ho aggiunto fianchi e occhi... Comunque non credo di conoscerti, dev'essere che bazzico poco l'Italia...(peccato, la Sardegna é sempre stato un mio sogno)

ISHTAR ha detto...

Vagamundo
Oggi mi hai strappato un sorriso!
Grazie per le delucidazioni, ma sai com'è non mai detto di essere una vengente per cui sbagliare mi è concesso come ad ogni povero mortale!
Ma che non mi avresti spiegato tutto era quanto meno scontato, comunque penso che non sia difficile capire chi sono...ma non importa, magari un giorno aggiungerò nel mio profilo una mail, ciao

vagamundo ha detto...

Lieto di averti fatto sorridere, e se sbirciando fra i tuoi link importanti ho capito chi sei, spero che la forza di un sorriso ti possa essere di sostegno dopodomani....

ISHTAR ha detto...

Vagamundo, diciamo che avevo capito che avevi capito!
Grazie per il pensiero mi ha fatto piacere, per ora siamo ancora in fase di organizzazione per cui, mi posso ancora rilassare!
Ciao
PS: ora non hai scuse se e quando vorrai saprai come contattarmi!
:-)

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!