Cerca nel blog

giovedì 15 ottobre 2009

Inventori di malattie

Oggi non parlerò come al mio solito, lascio che siano questi filmati a parlare per me...
Buona visione!

Me duele no aber encontrado la vercion española, ni subtitulada...estos videos hablan de una encuesta de America sobre la colonizacion de las empresas de farmacos...yo no suelo usar farmacos, prefiero siempre cosas que ofrese la naturaleza...
buena vision...

6 commenti:

Cynthia ha detto...

todo es un control y recetado por un médico es una variable...

besos muchos.
cariños.
muakkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

te quiero!! :)

riri ha detto...

Ci sono alcuni medici che puntano sulle cure farmacologiche non avendo nè voglia, nè tempo per ascoltare il paziente..che ha sempre qualcosa di "suo" da esternare..non parliamo degli interessi delle aziende farmaceutiche..un mondo migliore è possibile, basta organizzarsi, volerlo e non servono necessariamente masse di persone, ne bastano poche che fanno e danno informazioni corrette...
Ho ascoltato i video, seguo anche gli andamenti in borsa per curiosità..solo il denaro conta a certi livelli...
Cara Is..ti ringrazio e ti abbraccio.

Vagamundo ha detto...

Ne ho parlato anch'io ad agosto, parlando di pandemá, e avevo anche pensato di postare questi stessi video... anzi credevo di averlo fatto, ma devo averli tolti alla fine... meno male, almeno ora me li riguardo qua.

Rita ha detto...

No te preocupes carissima, es una buena información, se comprende benissimo, un bacione

di-sperso ha detto...

ciao.
Vidi anche io quel servizio e guarda caso subito dopo nel mondo si parlava di pandemia per la nuova influneza e comincia la corsa al vaccino.
Siamo schiavi di poche lobby sembra che ci vada bene così.
Un saluto a te, che leggo per la prima volta

Ishtar ha detto...

Di-sperso
ben arrivato in questo spazio, per una volta la vera controinformazione ha preceduto il plagio informativo...a presto, ci si legge, buona giornata

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!