Cerca nel blog

sabato 19 aprile 2008

Forse

Oggi dalla gioia volerei,
potrei perfino abbassare le difese
che mi tengono in guardia,
all'erta, come fossi in guerra...
Mi lascerei andare come se avessi bevuto,
peccato che non amo bere,
ballerei come morsa da una tarantola,
canterei a squarcia gola
e asseconderei tutti i miei sensi...
Forse!

(14/04/08)

Ishtar

19 commenti:

veronica ha detto...

Che belle parole! Mi hai contagiata con latua allegria! Buona settimana anche a te!

vagamundo ha detto...

BENE! In soli dieci giorni, non c'é che dire, é stato un bel salto di umore... e nei tuoi post si riflette benissimo... Me ne rallegro... Non si puó vivere perennemente sulla difensiva, ogni tanto bisogna lasciare che i sensi prendano il sopravvento... Di troppa ragione ci si puó avvizzire...

ISHTAR ha detto...

Ciao dolcissima lieta di averti contaggiato la gioia, del resto è così tanta che non è giusto tenerla tutta per me!

Vagamundo in realtà questo stato è più la norma che l'eccezione, a parte il lasciare che i sensi prendano il sopravvento, quella è l'eccezione reale!

Serena giornata :-)

Elsa ha detto...

che sia......
Bellissima quella foto....
ps vorrei saperti sempre con quel sorriso!
Meriti tanto.
un abbraccio
Sorre mia

acquachiara ha detto...

e asseconderei tutti i miei sensi...

è perché non farlo ?
se la spontaneità e la natura suggeriscono si possono anche seguire, abbiamo un corpo anche per usarlo mica solo per lavorare :-)

acquachiara ha detto...

Mentre pubblicavi il commento dal random degli mp3 è saltato fuori; Ti Lascerò di Fausto Leali e Anna Oxa , se ce l'hai a tiro ascoltala con attenzione, credo che si una delle più belle canzoni in circolazione, sia per le parola che la forza interpretativa .......
e poi combinazione, si fa per dire, sembra giunta a sottolineare quanto avevo appena scritto :-)

vagamundo ha detto...

Non l'ho fatto prima, ma...I miei complimenti per il sorriso e per la canzone-curiositá a margine... Tu sí che sai come toccare le corde dell'anima... Il piacere del creare emozioni, si dovrebbe chiamare questo blog...

streghetta ha detto...

Se hai la fortuna di trovare la persona giusta, qualche volta si può anche evitare di stare sulla difensiva:-) solo che è così difficile..mettere i propri sentimenti in gioco..

Cesco ha detto...

Dalle tue parole sembri trattenere a stento un'energia incontenibile. E' davvero bello sentirsi così ogni tanto. Se sei tu quella della foto, lasciati dire che hai un sorriso contagioso...

Valentino ha detto...

davvero bella.... peccato per quel "forse"

ISHTAR ha detto...

Cesco
hai fatto una giusta osservazione: chi vi dice che sia realmente io?
Per l'energia hai detto bene è incontenibile...ma traspira, stanne certo!
--------------
Vale
quel forse invece è di rigore perchè in linea col mio carattere ma se le condizioni favorelovi si creassero stai tranquillo che il forse non esisterebbe!
--------
Giusto, Streghetta hai colpito nel segno, per lasciarsi andare c'è bisogno di fiducia, senza quella meglio le difensive, del resto è un percorso non è che nasce all'improvviso!
------------
Grazie sorella, ho visto che sei rientrata a dedicarti al tuo blog a pieno ritmo, con più calma passerò a lasciare la mia impronta anche da te!
------------
Acquachiara:
il perchè non assencondare forse l'ho già spiegato, ho ascoltato bene la canzone, dice molto hai ragione, il succo del discorso va benissimo per esprimere che se ami una persona la devi lasciare libera di sbagliare...ovvio dice anche altro ma se affronto tutti i temi singolarmente c'è materiale abbastanza per fare un nuovo post!
A proposito chi sono le tue streghette?
----------------
Vagamundo:
sapevo che ti era gradita del resto me l'hai fatta scoprire tu e devo dire che è molto intensa, ciò che mi ha maggiormente colpito oltre la meravigliosa interpretazione di due voci molto calde, è il ritornello in cui dalla traduzione ritrovata dice: non riesco a toglierti gli occhi di dosso!
Ogni donna adorerebbe sentirsi dire queste parole, come ogni uomo penso!
---------
Per il titolo...diciamo che oltre a ringraziarti per il gradevole complimento, meglio che rimanga generico così che ognuno liberando la propria fantasia ne dia l'interpretazione preferita!

Serena giornata a tutti :-)

vagamundo ha detto...

"Eu não seu parar de t'olhar", "I can't take my eyes off you", nella versione originale... La persona che a mia volta mi ha fatto conoscere questa versione della canzone é infatti sempre davanti ai miei occhi, anche quando non c'é (e non c'é mai)... Lo sa, che non le tolgo gli occhi di dosso: ma non sembra farle molto effetto... Nonostante ció, ascoltarla, condividerla, e il fatto che tu l'abbia "postata" mi fa rimuovere le viscere...
Buona domenica.

acquachiara ha detto...

le mie streghette ?
semplicemente un modo simpatico per definire le donne o ragazze che hanno una certa curiosità o similitudine nei miei confronti, sono anni che frequento il web e mi è capitato di incontrare/conoscere molte persone, anni fà su una mailing list una delle ragazze ha cominciato a chiedermi se poteva adottarmi come zio e di li è poi nato uno stuolo di nipotine che son poi diventate simpaticamente streghette, anche perché nelle mie nelle liste-blog-gruppi son sempre state più le donne a parteciparvi che non gli uomini.
Diciamo che non è così strano, quello che viene definito "l'uomo nuovo" in realtà è di natura energetica femminile anche quando ha un corpo maschile.
un abbraccio

Anonimo ha detto...

male mia cara, bere nei momenti giusti e' altamente liberatorio.
Le tue parole come sempre sono stupende, noto la tua allegria ed e' energizzante.
Prosegui cosi' e i tuoi orizzonti saranno sempre piu' chiari.
un grandissimo bacio
stefania

Anonimo ha detto...

quando ero una bimba ingenua ancor chiesi alla mamma da grande cosa faro'.....lei mi rispose allor che sera' sera' quel che succedera' mai nessun sapra'.

holden ha detto...

In effetti leggere che sei allegra e spensierata ..fà bene al cuore..un rggio di sole dalle nubi...ciao

ISHTAR ha detto...

Ciao Holden,
sono di sicuro serena e questo genera la gioia che mi viene dal profondo ma spensierata non ricordo più cosa voglia dire da tanto di quel tempo che data la mia età non è possibile crederlo!
Ma nonostante le difficoltà, chiamiamole così che vivo io riesco ad andare avanti, penso che sia questo ciò che conta, serena giornata

Jasna ha detto...

ma sei tu? Che meraviglia di creatura....

UIFPW08 ha detto...

non è bella soltanto la fotografia..sei bella tu..

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!