Cerca nel blog

mercoledì 16 gennaio 2008

Dolore di madre


Una luce un giorno mi ha portato via quanto di più caro avevo. Me lo ha strappato la mano dell'uomo, in maniera brutale, innaturale e io mi sono sentita lacerare, morire, soffocare... Allora ho iniziato ad urlare, affinchè la sua storia potesse rindondare, affinchè la sua morte non finisca nell'oblio dell'indifferenza, con la speranza che mai nessuna possa provare il mio terribile dolore, che non mi abbandonerà fino alla fine dei miei giorni, come una lama conficcata nel profondo, impossibile da eliminare, che giorno per giorno fa sanguinare il mio cuore straziato.

(16/01/08)
Ishtar

Queste parole sono dedicate a tutte quelle donne meravigliose che hanno subito una perdita che non ha paragoni di dolore, l'uccisione del proprio figlio, in particolare a: Patrizia, Stefania, Carla...
Donne coraggiose che lottano per avere giustizia, verità e nella speranza che le loro tragiche vicende con la diffusione e l'informazione impedisca a chiunque di commettere un atto simile, perchè nessuno ha il diritto di strappare la vita di nessuno!
Scusate se mi sono permessa, ma queste righe sono ispirate a voi donne ammirabili, grande esempio per tutti, io non ho figli e non potrò capire il vostro dolore, ma vi sono vicina.
Con affetto, immensa stima e ammirazione, una giovane donna.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie tesoro denoti sempre di piu' un animo tenero e particolare, con quello che hai scritto rendi molto bene il dolore acuto che si prova.
Mi sono guardata tutti i tuoi lavori sei proprio brava, sono orgogliosa di te
ti bacio con grande tenerezza
stefania

Anonimo ha detto...

Verità e Giustizia per tutti i nostri Angeli barbaramente assassinati.
MKA

ISHTAR ha detto...

Grazie tesoro
io non sono ancora madre ma ho sempre saputo che un giorno lo diventerò, non c'è nulla di più prezioso del dono di un figlio. Ho provato a rendere l'idea nella speranza di non aumentare le cicatrici.
Era da tempo che le parole frullavano nella mia testa ma nulla di abbastanza adeguato e degno!
Grazie per l'affetto che mi dimostri.
Sono lieta che le mie creazioni ti piacciono, un domani chissà, per ora è solo rimandato!

Patrizia ha detto...

Ciao Ishtar, ti leggo spesso da Dean.... grazie per le parole che hai voluto dedicare alle mamme Stefania, Patrizia e Carla.
Patrizia (Incom dal blog di Fede....)

ISHTAR ha detto...

Ciao Patrizia, anche io ti leggo qua e la in alcuni blog,
le parole sono venute spontaneamente per persone di cui ci si augurerebbe che fosse pieno il mondo!
Hanno una forza, un coraggio, e sono un esempio per tutti, per cui nessun ringraziamento, ho fatto quello che mi sono sentita di fare!
Ciao

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!