Cerca nel blog

domenica 23 marzo 2008

Quante volte...



Quante volte ho dovuto mantere la calma
mentre la mia anima urlava di rabbia.

Quante volte avrei voluto piangere
ma a furia di controllarmi
quasi ho dimenticato come fare.

Quante volte sarei voluta scappare
ma è inutile, perchè ciò che si ha dentro
ti segue ovunque.

Quante volte avrei voluto mollare
me è più forte di me, mi piace lottare.

Quante volte mi sarei voluta lasciare andare
ma sono troppo razionale...

Ishtar
(19/03/08)

11 commenti:

Elsa ha detto...

io non credo che esista qualcuno che possa accettare!!!! ci si rassegna...si cede ai farmaci... si smette di piangere. Lasciale cadere le tue lacrime se chiedono do farlo!!! non hai dimenticato come si fa...hai solo smesso.
Per il resto anche io sono molto razionale... ma quando ci vuole
...ci vuole!Hai la tempesta dentro?
dopo arriva sempre la calma...chi è passionale e crede in ciò che pensa e in ciò che fa,ha un grande dono che altri non hanno. vedi se è poco.....
ciao sorelllllla
Elsa

ISHTAR ha detto...

Ciao Elsa,
per fortuna io sono contraria all'utilizzo di farmaci in generale se non sono proprio indispensabili!
Anche quando arriva il raffreddore stagionale solitamente non prendo nulla!
Accettare invece è essenziale, ma le lacrime troppo trattenute anche per lungo tempo, hanno bisogno di altrettanto tempo per riaffiorare con naturalezza, ho imparato anche a farlo in silenzio, quando proprio escono!
Ma tra breve con quello che inizierà penso che di buono ci sarà che finalmente il mio dolore avrà uno sfogo inevitabile, ma la tempesta riguarda altre cose, sicuramente collegate tra loro, troppe che ho in testa!

Qualcuno mi ha perfino fatto notare che sembra quasi essere morta anche io quel giorno, e forse è vero in parte...
Lasciamo perdere...
Meglio pensare positivo!
Ciao sorella :-)

veronica ha detto...

Grazie per il tuo commento e per la tua visita! Ti dico la verità: è da un po' che vengo a sbirciare il tuo blog! Mi piace qui...c'è molta passione! Io tendo a reprimerla, perchè se il fiume va in piena, non c'è diga che possa contenerlo e distrugge tutto!

Serena Pasqua...pasquetta oramai!

ISHTAR ha detto...

Ciao Veronica, ben arrivata di qua!
Ho risposto anche da te ma in maniera più approffondita!
Ma in sintesi ti dico non reprimere ciò che hai dentro, basta solo cercare di mettere su una bilancia pro e contro!
Divertiti in questa giornata e passa quando vuoi, :-)

Valentino ha detto...

siamo quel che siamo
col desiderio di aver il coraggio di fare altro che non ci appartiene

buona pasquetta :)

veronica ha detto...

più facile a dirsi che a frasi...comunque grazie di cuore!

ISHTAR ha detto...

Be! di sicuro visti gli orari anche voi pasquetta nulla di mondano!
Vi confesso che con la scusa del tempo non proprio esilarante, sono contenta di non dover andare da nessuna parte!
---------------
Veronica non è mai facile bilanciare istinto e razionalità ma alla tua età tutto è amplificato quindi sembra ancora più difficile!
Io ti ho consigliato di provarci tanto tutti sappiamo sbagliare bene ciò che conta è farlo con la nostra testa!
Poi non ringraziarmi io dico quello che sento niente più!
----------------
Valentino sicuramente è importante che ci accettiamo per quello che siamo, poi si cerca anche di superare i proprio limiti tentando di fare cose che non ci appartengono...appunto spinti dal desiderio!
------------------
Rinnovo gli auguri a tutti di Buona Pasquetta!
Ciao :-)

Elsa ha detto...

sorella....il maestro diceva che " ogni volta qualcuno se ne va porta con se una parte di noi". penso sia giusto. Ma poi sta a noi far srgere il sole a ovest !!!!!!
per capirci..lascia parlare che vuol parlare...senza che leda la tua dignità o libertà. Infondo siamo tutti diversi grazie al cielo.Per noi i casini sono il sale ormai...Se poi fosse destino?
Allora ....non mi appartiene.
te capì?

Elsa ha detto...

Ciao...grazie infinite per il tuo commento.
Sarebbe un onore scrivere di te!!!!!
tua sorella di tastiera.
Elsa

Anonimo ha detto...

ragazze mie tutto questo e' vita credetemi, va accettata bevuta voluta e assaporata, fino a quando ognuno di noi decide quello che desidera.
Anzi scusatemi parlo di voi, perche' a me ormai sembra di essere fuori dai giochi; l'importante e' avere sempre i piedi ben saldi alla terra e gli occhi volti verso il sole.
baci

ISHTAR ha detto...

Ciao a tutte, tesoro oggi mi sento bene, serena...
Elsa troppo gentile, chissà faremo fare al destino!
:-)

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!