Cerca nel blog

giovedì 4 settembre 2008

Return

E' strano il rientro, dopo due periodi di stacco, stavolta non mi sento carica, mi devo riabituare al mio solito quotidiano...
Per fortuna ancora è tutto calmo, ma quando tutto si rimetterà in moto mi adeguerò, è sempre così.

Del resto quando una persona si occupa e si accolla certe situazioni non può permettersi tentennamenti, o stare per troppo tempo con la testa fra le nuvole, bisogna tornare presto razionalmente alla realtà, e costruirsene una nuova non è facile, ma non impossibile, sarà come al solito una questione di tempo...








Per ora godetevi queste immagini, dell'arrivo al porto di Cagliari.







Sta volta sono partita in nave, pensavo peggio, si, la poltroncina non è il massimo della pulizia ma avevo una coperta che ho messo sopra, non era tanto comoda ma ci si adegua e dato che la Clodia è un traghetto che viaggia solo la notte anche i bagni erano più decenti, l'orario di arrivo al porto non era quello che ha detto l'agenzia tra le 7:30/8:00 perchè prima delle 10:30 non si arriva ne si scende.



Dall'utima volta che presi la nave sono cambiate parecchie cose e per fortuna ho trovato anche un anima buona che sia all'andata che al rientro mi ha gentilmente aiutato con le valige.

Sarà che sono calma per tante cose anche le più esasperate ma quando parto mi agito un pochetto, chissà, forse non sono ancora abituata!

22 commenti:

acquachiara ha detto...

Sempre belle le immagini, mi piace in modo particolare la scia lasciata dalla nave ha un sapore particolare, come dire è tutto uguale me se guardi bene in tutto quell'uguale c'è una strada.
Quando si decide di mettersi in gioco in difesa del giusto non c'è solo impegno e fatica ma si suscita anche l'opposizione di chi quel giusto non lo vuole e come ti è capitato di vivere arriva fino al contrasto fisico.
A volte mi immagino una scena buia dove qualcuno ha un fiammifero e lo accende per aiutare gli altri a vedere, solo che al buio un fiammifero acceso lo vedono tutti e chi in quel buio trova un vantaggio cercherà di spegnerlo.
Sei un buon Guerriero, un bel respiro profondo e tiriamo fuori la scatola dei fiammiferi :-)))))))))

un abbraccio rigeneratore

Anonimo ha detto...

acquachiara a questo punto bisognerebbe accendere un'intera scatola di fiammiferi.........serve?....come al solito penso di si, ma ormai il respiro si e' fatto sempre piu' flebile, non solo per l'odio sempre piu' netto e brutale.....ma per l'indifferenza come tu hai ben detto di chi vuol spegnere LA LUCE.
Ammazzano impunemente ora peggio di prima.
Una sola domanda perche' si vuole uccidere e negare L'AMORE, come si sopravvive alle morti annunciate, chi le vive sulla sua pelle forse dico forse puo' dare una risposta, ma forse non c'e' risposta
stefania

acquachiara ha detto...

stefania, scusandomi dell'invasione con la padrona di casa :-))
Purtroppo ha tutto una sua logica che non tiene conto di sentimenti ed emozioni umane, siamo in un passaggio difficile e quelle che sono le forze negative si stanno opponendo e mettono in campo tutto quello che hanno a disposizione perchè da questa situazione di degrado ricavano grandi risorse energetiche pur sapendo che non la spunteranno.
Resta sempre l'incognita del libero arbitrio e ci sono molte anime evolute su entrambe le sponde, solo che nell'aspetto negativo, essendo molto materiale, c'è una maggiore attività che per il momento prevale, anche perchè molte anime positive sono dormienti e ancora non hanno realizzato la loro grandezza e se non lo faranno in tempi relativamente brevi sarà difficile avere un'inversione di tendenza morbida.
Credo che nessuno possa fare previsioni azzeccate ma gli scontri saranno sicuramente molti e come sempre succede nel marasma qualche giusto finirà per pagare un conto che non gli aspetta.
:-))

il Russo ha detto...

Bentornata a casa Ishtar, ho pensato a te quando ho appreso la notizia quel venerdì', ora fermati e riposati, é stata un'estate molto intensa.
Un abbraccio.

veronica ha detto...

Ishtar bentornata a te e al tuo amore per la vita...anche quando fai riposare la tua passione sei intensa!

María ha detto...

Bello il mare, bellissima la tua città ... Come mi piacerebbe conoscerla!!


Un bacio e bentornata.

stella ha detto...

Che immagini splendide IS ,soprattutto quelle del mare...Ritornati dalle vacanze ci va un po' di tempo per riprendere la quotidianità.
Bacione

Ishtar ha detto...

Ac
non so se sono quel guerriero di cui parli al limite guerrira, mi piace di più è più femminile!
Ma per i fiammiferi mi trovi sprovvista non fumo...hahah
Diciamo che il mio umore migliora, anzi stasera me ne vado ad alleggerirmi un pochetto ad un concerto in spiaggia!
Speriamo sia rigenerante!
Ciao cottracambio l'abbraccio :)
PS: dialogate quanto volete a me fa solo che piacere!
<<<<<<<<
Tesoro
per te è anche più pesante e io ho avuto la possibilità di vedere la gravità della situazione...
Ma sai come la penso, tutti dobbiamo morire prima o poi tanto vale rischiare per battersi per qual cosa di importante in cui ci si crede realmente, la codardia non mi appartiene, le paure rimangono ma dobbiamo andare avanti con o senza fiammiferi!
A presto tesoro mio :)
<<<<<<<<
Russo
sai che io sarei potuta anche essere presente all'aggressione perchè dovevo andare anche io alla festicciola dopo il concerto mi avevano invitata è stato solo per un caso che io non ci sia poi andata, non stavo tanto bene per cui sono rientrata a casa della mia amica, ma ti rassicuro perchè in questi casi per ora almeno le donne per loro principio non vengono aggredite.
Di riposarmi non ho il tempo, settembre è piena di impegni non tutti leggeri anzi, ma sono pronta dopo qualche attimo di avvilimento e sconforto, ora sono più tranquilla, ciao ti abbraccio anche io
<<<<<<<<<<<<
Vero
lo prendo come un complimento graditissimo, ciao :)
<<<<<<<<<<<
Maria
se vivessi già per conto mio ti direi vieni ti ospito io così tu conoscevi la mia e poi io venivo a conoscere la tua!
Chissà magari un giorno lo faremo, ciao :)
<<<<<<<<<<<<<
Stella
si, hai ragione, ma mentre nella prima parte, chiamiamola così, ero caricatissima, nella seconda sono capitate tante cose che sfiancherebbero chiunque...ma mi sono ripresa!
Poi vi racconterò, ci sono state anche situazioni molto piacevoli e sottolineo molto!!!
Ciao baci :)

Donna Cannone ha detto...

Bentornata!! Che belle le foto delle onde - sembra di starci dentro

sirio ha detto...

Bentornata ishtar! Ho apprezzato il reportage,posso solo immaginare cosa significhi una traversata con il traghetto ma penso che sia molto bello.
Riadattarsi alla "normalità non è facile,specialmente se le cose sono andate bene e mi pare di capire che sia così!
Buon fine settimana

stella ha detto...

Qualcosa so IS, per questo il mio commento : Ti abbraccio forte...

Mat ha detto...

ma che bella casteddu city!
ish, io ancora sto provando a ritornare alla vita di tutti i giorni...che palle!

cmq...comunicazione di servizio... io e qualche blogghettina e un altro blogghettino di tanto in tanto andiamo a mangiare qualcosa insieme. se ti va....fammi sapere :)

Anonimo ha detto...

Amore oggi ho scoperto che sono nota.......hanno scritto nel loro sito vari commenti, penso che tu abbia capito di che sito parlo(tipo quelli che non mi piacciono.) fortunatamente ricevuto una lettera da mia sorella,quella bella e grande che vive a Genova, mi ha detto che x il 27 sara' di nuovo a Roma.....leggere lei e' come ricevere un grande abbraccio d'amore che ti fa anare avanti.
Questa sera ho una sensazione bella per te...speriamo che sia vera.
Ti voglio un mondo di bene piccola stella , la figlia che non ho mai avuto.
stef

Ishtar ha detto...

Donna cannone
sono lieta della sensazione, io quando scattavo cercavo di non cadere!
Ciao
<<<<<<<<<<
Sirio
è stata un esperienza forte ma si sono anche alternati momenti piacevoli, ciao
<<<<<<<<<
Stella
bene, sei sai accetto ancora di più buon grado l'abbraccio e contraccambio! :)
<<<<<<<<<<
Mat
mi sa che dovrò iniziare a girare con la digitale!
Per andare a mangiare qual cosa fuori ci si può mettere d'accordo, tanto abbiamo le rispettive mail.
Magari possiamo accordarci per stasera, ora però vado a dormire...
Ciao
<<<<<<<<<<
Ciao tesoro mio
e lo credo che sei conosciuta con tutto quello che stai facendo per noi ragazzi mi sembra il minimo!
Sta sera piacevole, concerto in spiaggia e siccome ho avuto l'idea di aspettare le luci dell'alba siamo rientrate da poco!
Ora vado a dormire, ma oltre lo spettacolo delle luci mattutine sulle acque del mare e delle saline,lo è' stato ancora di più vedere mia madre aspettarmi sull'uscio di casa!
Ti abbraccio ci sentiamo quando mi sveglio, baci tesoro :)

stella ha detto...

Bravi blogghettini,buona serata !

liberoPensieRoberto ha detto...

Quando qualcuno si accolla certe situazioni, forse poteva evitare di accollarsele.
Chissà se imparerò mai questa vita, dati gli errori che continuo a fare, di certo spero di non dover aspettare più le ferie per commuovermi davanti ad un orizzonte, oppure ridere come un bimbo solo per il gusto di salire su un treno o una nave.
Spero di portarmi dentro il caldo della sabbia, ed il sale e le onde del mare.

Ora è tempo di essere.

wilson ha detto...

bentonnata

JANAS ha detto...

curioso..ci siamo trovate a fare il percorso inverso..io arrivare in Sardegna e tu a partire per la penisola..e ora ancora il percorso inverso!
Per dunque quelle foto hanno un sapore e un significato particolare...un gioco infinito che va avanti da vent'anni ormai andare venire e ancora tornare...e tutte le volte lasciare..qualcuno ..qualcosa!

Ishtar ha detto...

Stella
ciao!
<<<<<<<<<<
Liberopensieroberto
ben arrivato.
Le cose non sono così semplici, o semplicemente chi è ha un senso del dovere forte non resiste e non rimane indifferente, fa quello che c'è da fare si accolla i pesi che sa di poter portare.
Ciao
<<<<<<<<<
Wilson
ma sai che io che vivo in un isola in cui il pesce è assai presente in tavola non lo amo tanto!
Ciao
<<<<<<<<<<<<<
Janas
curioso si, solo che tu lo fai da anni, per me è la prima volta!
Ciao :)

silvano ha detto...

Ciao Ishtar, finalmente bentornata.
silvano.

liberoPensieRoberto ha detto...

E' vero, Ishtar. Ciò che facciamo è proprio rispondere al nostro senso di responsabilità.
Il saggio, però, dice che il guerriero della luce riconosce quando il nemico è più forte, e per questo non si sente meno importante.

Personalmente parlando, il punto è proprio questo: riconoscere che il mio nemico a volte può essere più forte e lasciare stare, ed il nemico potrebbero essere quei pesi di cui parliamo, mi è difficile perchè sono arrogante e mi sento comunque più forte io.

che ne dici?

Ishtar ha detto...

Silvano
ciao.
<<<<<<<<<
Liberopensieroberto
io non so se sono o meno un guerriero della luce, so solo che tutti hanno un momento di sfiancamento, mettiamola così: dopo ogni battaglia occorre un tempo per rigenerarsi e prepararsi alla sucessiva!
Ora è più chiaro il messaggio?
Ciao

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!