Cerca nel blog

mercoledì 11 febbraio 2009

Stringimi



Questi versi sono nati come commento dalla lettura di questi che si intitolano:
...Stringimi tutta la notte, perchè non voglio perdere il calore della tua pelle anche quando i miei sensi mi abbandonano, stringimi al mio risveglio, perchè voglio continuare a vivere e viverti, stringimi più che puoi che domani tornerò dove tu sai, stringimi così che potrai sentire forte la mia assenza e il desiderio di riabbracciare questo corpo, involucro dell'anima mia che appartiene a te...

Estos versos son la continuacion ispirada despues la lectura de estos che se llaman:


...Estrechame toda la noche, porque no quiero perder el calor de tu piel tambien cuando mis sentidos me abandonan, estrechame en mi despertar, porque quiero seguir a vivir a viverte, estrechame mas que puedes que maña vuelveré a donde sabes, estrechame asi que pudiste entender fuerte mi presencia y el deseo de volver abrazar este cuerpo, envoltura de mi alma que te pertenece...

Ishtar 04.02.09

12 commenti:

Elsa ha detto...

che sensazioni... sono sempre uniche. Alle volte non diamo loro l'importanza che meritano, alle volte è troppo tardi, alle volte le viviamo ed è semplicemente bello.
grazie.

Francesco Di Bernardo ha detto...

Ciao Ishtar, il calore che emana dallo stringere la persona amata è come una dolce coperta per l'animo quando il mondo sembra spazzato da venti gelidi.

P.S. grazie per il link. ciao

rodri ha detto...

cuando dos almas se abrazan, y se acarician y se sienten una en al amor
Baci

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Allora, vuoi crederci?
Una canzone che amo cosi tanto da sentirla delle volte la giornata intera
senza stancarmi mai
stringimi
io lo faccio
con le persone che amo
e quelle che conosco piu' superficialmente.
il contatto umano, lo stiamo perdendo
e quanto vale il calore che infonde al nostro cuore
Ciao Ishtar

Vagamundo ha detto...

Speriamo che a furia di stringerti tanto non ti rompa ;)

liberoPensieRoberto ha detto...

Stringere una donna.
Tenerla fra le braccia, dormire con lei, svegliarmi con lei.
Ricordo. Sì, ricordo molto bene, ogni bacio dato, ogni abbraccio, ogni leggerissima carezza.
Ricordo, fin troppo bene.
Ricordo anche la mia indomabile claustrofobia.

Ora, però, il mio letto è freddo.

(Squeeze a woman. Keep it in your arms, to sleep with her, wake up with her.
I remember. Yes, I remember very well, since every kiss, every hug, every light caress.
I remember, only too well.
I remember my indomitable claustrophobia too.

Now, however, my bed is the cold.)

liberoPensieRoberto ha detto...

Dimenticavo..
questa mattina, in macchina, ho sentito "Diamante" di Zucchero, interpretata da mimì, ed è stato commovente.
Oggi non sanno nemmeno chi era.

lucagel1 ha detto...

Il calore di una carezza....un abbraccio con la persona amata....
Ciao

Ponke ha detto...

Ciao Ishtar,
bellissime parole... l'essere stretti forte tra le braccia di chi ti ama è una sensazione da morire... credo che anche un neonato provi la stessa emozione quando la madre lo strnge a sè... protezione, calore, consolazione, amore...

la signora in rosso ha detto...

l'abbraccio coinvolge il corpo e il cuore...può essere silenzioso e dire tutte le belle cose che dici nei tuoi versi

Luigina ha detto...

Che brividi e che emozioni mi ha sususcitato leggere i tuoi versi e sentire questa canzone. Grazie Ishtar ti abbraccio forte

stellavale ha detto...

Sono bellissimi.....

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!