Cerca nel blog

mercoledì 18 febbraio 2009


Quanta tristezza mi riempie questa giornata,eppure nonostante il vento, il sole splende sereno.

Vorrei staccare la mia anima dal mio corpo e vagare nei cieli infiniti,sono sicura che nonostante il freddo starei meglio in compagnia del vento.


Sembro fredda come una calotta di ghiaccio, ma sciolgo più svelta della carne che cuoce al fuoco;sembro un libro complesso e difficile, ma, basterebbe solo tentare di leggermi per davvero per essere più comprensibile.

Sembra quasi che in una giornata di ciel sereno una nuvola abbia scelto me come luogo di approdo delle sue acque, che nonostante il vento continua a versare su di me.

(30/01/1999)

Ishtar

Tutto quello che viviamo e abbiamo vissuto lascia delle tracce dentro di noi...

Cuanta tristeza me llena este dìa, y sin embargo no obstante el viento, el sol resplandece sereno.

Queria despegar mi alma de mi cuerpo y vagar en el cielo infinito, estoy sigura que no obstante el frìo, estaria mejor en compañìa del viento.

Parezco frìa como una capa de hielo, pero me disuelvo mas rapido que la carne cocida al fuego; parezco un libro complejo y dificil, pero bastaria solo intentar leerme de verdad para ser mas comprensible.

Parece como si en un dìa de cielo sereno una nube me ha elegido como amarre para sus aguas, que no obstante el viento sigue derramar sobre mi.

(30/01/1999)

Ishtar

Todo lo que vivimos y hemos vivido deja huellas en nosotros...

22 commenti:

sedemiuqse ha detto...

todo lo que vivimos......
cierto
Estaras super feliz!!!!
besos y amor
je

sirio ha detto...

Scrivevi già bene allora...brava!

Ciao,buona serata.

Sabatino Di Giuliano ha detto...

resto affascinato da queste parole, 10 anni sono passati...
godi della tua anima
saba

rodri ha detto...

Todo lo que vivimos deja huellas en nosotros...
para seguir volando en el viento...
besos

acquachiara ha detto...

Volevi già scappare ......no no no, non si fà ehehehehe

Sempre bei pensieri dalle tue parti, spesso l'anima si sente prigioniera e cerca di farcelo capire, forse perchè non sempre gli permettiamo di esprimersi in noi .
un abbraccio stellina :)

NADIA ha detto...

hola querida,
accidenti che bella!!:)
Complimenti chica!!
besito!!!

Valentino ha detto...

certamente tutti noi lasciamo le tracce dentro gli altri anche coi nostri blog :)
buona giornata

Antonia ha detto...

E quelle traccie,quelle cicatrici,sono medaglie.Il segno tangibile del coraggio che ci ha guidati per scendere in campo e lottare.

Un sorriso.Antonia.

Vagamundo ha detto...

Ci sono libri difficili da leggere... ma chi li giudica difficili da leggere di solito non é mai andato oltre la copertina, per incapacitá o per mancanza di vero interesse.

Ce ne sono altri che neanche chi li ha scritti li capisce piú.

Ci sono libri che ogni volta che li rileggi ci scopri dentro qualcosa che non avevi notato prima.

Ci sono libri che quel qualcosa che non avevi notato ne stravolge il significato che fino ad allora pensavi fosse quello giusto.

Ci sono libri pieni di enigmi e la chaive di lettura va cercata nelle polveri del vento.

Ce ne sono altri fatti di pagine bianche che si scrivono giorno per giorno intingendo le piume nel calamaio dell'illusione.

Dieci anni sono passati da quando scrivesti queste parole... sicuramente non invano. Di sicuro nel frattempo avrai imparato che la carne che si scioglie svelta se cotta al fuoco, di solito, non é di buona qualitá! AHAHAH

María ha detto...

Ciao cara!!

Come vai?

Ti abbraccio.

lucagel1 ha detto...

parole intense...vissute...Ciao

Angel ha detto...

10 anni.
io se mi guardo indietro, penso che l'estate più bella della mia vita stata proprio 10 anni fa...
ma non vorrei mai tornare indietro, mai.
mi piace ciò ingenuamente ero, mi intriga cosa sono adesso, quello sto diventando mi incuriosisce ancora di più ma non ho nessuna fretta di sapere cosa diventerò.
Guardati indietro e lascialo andare tu stai già cambiando.

l'incarcerato ha detto...

è vero, lascia delle tracce indelebili...

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Wow, bellissimi versi, intensi....
Buon weekend!

streghetta ha detto...

Come passa veloce il tempo, spero che nel frattempo qualcuno sia riuscito a comprendere il tuo animo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Parole che spezzano il respiro, e che allora dovevano gridare il desiderio di spegnersi.

Rita ha detto...

Mi piace tantissimo questo poema, è vero quello che hai scritto, tutto lascia la sua traccia su di noi. Sono contenta Ishtar perchè vado molto presto in vacanza nella Italia, 2 anni fa che non vado, sono molto contenta!!!!!un bacione

stellavale ha detto...

Che belle foto Ishtar, bellissime.

Mustafa Şenalp ha detto...

Çok güzel site.:)

Ishtar ha detto...

Carmen
lo estoy de verdad y ahora mucho mas!
Besos querida :)

Sirio
scrivevo solo quello che la mia anima urlava e che non avrei detto a nessuno in modo diverso, ciao e buona giornata :)

Sabatino
avevo 19 anni quando la scrissi, era l'anno del diploma, un ora buca di scuola e nel mio banco la scrissi...
Ciao :)

Rodri
eso es verdad, hasta pronto :)

AC
si volevo scappare da una realtà che non mi rappresentava...ma anche quella fase volgeva al termine e sai che feci?
La recitai durante l'orale del diploma lasciando tutti di stucco compagni e insegnanti!!!
Mi diedero il massimo!
Ciao cerca di stare bene maghetto :)

Nadia
grazie tanto besos querida :)

Valentino
questo è molto bello, lasciare tracce, colpire...speriamo bene, ciao :)

Antonia
si sono segni, tracce, cicatrici, ma che come vedi col tempo si rimargino rendendoci più forti, lotte dell'anima, che si scontra con quelle altrui, incompresa, non accettata per vari motivi, ma poi arriva un giorno e scopri che quell'animo apparentemente tanto complicato e difficile non era circondato di persone che vibravano alla stessa lunghezza e le cose le ho viste da una prospettiva più luminosa, ciao :)

Vaga
mio caro...
un tocco romantico filosofico e uno satirico...burlone!!!
In effetti molti si fermano all'apparenza di una scorza dura, tanto più dura quanto è fragile la parte da proteggere...
Ma ormai è passato, un super abbraccio mio caro :)

Maria
mia cara sono passati 10 anni da quei versi, l'amina è sempre la stessa solo meno incompresa per fortuna, bacio :)

Lucagel1
attento non tutto quello che scrivo è vissuto da me o è reale, in questo caso si, ciao :)

Angel
come hai ragione...ho solo voluto riportare dei versi "vecchi" che parlano di me, solo due volte ho scritto di me in modo così personale, l'altra è una poesiola più breve e fresca oltre che recente...
Si, sto cambiando, mi sto scoprendo e spero di migliorare sempre più!
Mi piace quello che scrivi di te...io non sono ancora così fiera di me, spero di diventarlo, ciao :)

Incarcerato
ci sono cose che non si dimenticano, ti segnano, ma poi si superano, del resto oggi è già domani!
Ciao :)

Blessing
direi tristemente belli...ciao buona giornata :)

Cinzia
ben tornata, come vedrai nel prossimo post anche più di qualcuno, ho capito che semplicemente anche con questo blog che esistono tante persone sulle mie frequenze, per fortuna!
Ciao :)

Daniele
parole che urlavano un disagio, ma passato!
Ciao :)

Rita
sono lieta ti siano piaciuti è solo una mia descrizione adolescenziale, come anche che tu torni in Italia, io invece, ne parlerò presto sono stata da poco anche se per poco in Spagna...
Un abbraccio :)

StellaVale
anche le foto parlano una rappresenta il mondo esterno l'altro quello interno, devo ammettere che la macchinetta digitale fa miracoli ahahah
Ciao :)

Mustafa
bien venido!

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Passo di qui questa volta per salutarti e dirti Grazie
Un abbraccio
Saba

Mi Ser ha detto...

El pasado deja sus huellas…
Y lo más bello hace recuerdo a la mano que enseñó tanta sabiduría….
Hace recuerdo a la sonrisa que hizo brillar tus ojos….
Hace recuerdo a los suspiros sin motivos y quizá sin razón….
El Pasado deja huellas con la fuerza de tus palabras….
Con la convicción de tus acciones….
Con la mirada de tu empeño….
Y el amor de tus labios….

El Pasado deja huellas….
Y esas nostalgias… tantas veces… son el paso de los caminos…. Son el paso enorme que ha formado el ser enorme que seguramente eres…..

Que esas nostalgias se vistan de princesas… de colores… de soles… que fundan con su luz las nostalgias…. Que se revistan de anaranjados regocijados en la Confianza y la Paz….

Abrazoles…
Mi Ser.

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!