Cerca nel blog

domenica 7 dicembre 2008

La natura dell'Amore di Swami Vivekananda


Tratto da "La natura dell'Amore" di Swami Vivekananda

Tanto tempo fa avevo un'amica a me molto cara. Un giorno mentre sedevamo sul bordo di una piscina, ella riempi il palmo della mano con dell'acqua e me lo mise davanti dicendo:
"Vedi questa acqua che tengo con tanta cura nella mia mano? Ebbene,
essa simboleggia l'Amore. Fino a che mantieni la tua mano così attentamente aperta e permetti all'acqua di rimanere li, essa sarà sempre lì. Al contrario, se tenti di chiudere le tue dita attorno ad essa e cerchi di possederla, essa scivolerà via attraverso la prima fessura che riuscirà a trovare.
Questo è il più grande errore che la maggior parte delle
persone fanno quando incontrano l'Amore...cercano di possederlo, pretendono, esigono....e così proprio come l'acqua sfugge dalle tue dita, allo stesso modo l'Amore rifuggirà da te.

L'Amore è destinato ad
essere libero, non è possibile cambiarne la natura. Se vi sono delle persone che ami, permettigli di essere degli esseri liberi. Dai e non pretendere. Consiglia ma non ordinare. Chiedi ma non esigere mai.

Può suonare molto semplice, ma questa è una lezione che
potrebbe richiedere tutta una vita per essere messa in pratica davvero.
Questo
è il segreto del vero Amore.
Praticarlo sinceramente significa non
avere alcuna aspettativa verso coloro che amiamo ed allo stesso modo essere incondizionatamente altruisti.

18 commenti:

Pietro ha detto...

Facile a dirsi, mia cara :-)

Elsa ha detto...

forse ci avevo preso...il mio era un commento a doppia mandata...spinto più verso la fisicità ed il coinvolgimento di cui parli.
ciao
Elsa

stella ha detto...

Bellissima filosofia...amare incondionatamente!

Elsa ha detto...

molto facile...a parole!!!:)))

digito ergo sum ha detto...

con molta umiltà, a costo di non essere creduto... lo faccio da anni. ma ho sudato come un asino stanco. e sudato ;-)

María ha detto...

Come sempre dirlo è più facile di farlo. Ma non è impossibile. Solo dobbiamo essere meno egoiste.

Un bacio.

Vagamundo ha detto...

Peccato che a volte, l'Amore lasciato troppo libero, si lascia stringere volentieri da altre mani, a mai piú accarezzare dalle tue....
Facile dire "se torna é tuo per sempre, se non torna, tuo non lo é mai stato"... forse Swami Vivekananda questo non lo sa... ;)

Ishtar ha detto...

Ragazzi non è facile anzi si ha una paura tremenda di scoprire che colui che ti aveva dichiarato amore con tanta condizione fervore costanza sia solo un miraggio, ma se basta così poco per farsi accarezzare da altre mani vuole dire che non era amore e i timori le sensazioni erano giuste!

sirio ha detto...

Per sua natura il genere umano è egoista,in aperto contrasto con l'altruismo che invece è uno dei cardini per l'Amore,quello vero.
Discorso facile a farsi,difficile da mettere in pratica...!!

Ciao,buona serata.

il Russo ha detto...

Hai voglia, possessività e gelosia prima o poi vengono sempre fuori e allora diventa difficile non chiudere il palmo della mano...

desaparecida ha detto...

E' una bellissima descrizione che condivido in pieno!
Un bacio mia cara!

X IL RUSSO= permettimi...non sempre!
Capisco che in quei casi automaticamente si chiuda la mano!
Ciao

stefania ha detto...

Approvo Vagabundo approvo e' vero, prima o poi trovi altre mani che ti accarezzano... i troppi se mi ama- se torna- se mi chiama allora e' vero amore.
Non e' cosi', a volte le occasioni si perdono proprio perche' non si ama tanto da volerle e da guardarle nel profondo, perche' si potrebbe scorgere un nostro lato che non amiamo.
L'amore e' qualcosa da vivere nella sua pienezza e costruito, al massimo si puo' correre il rischio di dire il prossimo sara' migliore.
Non mi e' mai piaciuta la parola lo faccio per te, e' una bugia terribile.

acquachiara ha detto...

Non posso che essere d'accordo, qualunque aspettativa o condizione venga posta diventa un contratto e non più Amore.
Amare è ....e basta, certo poi da umani abbiamo un corpo e una serie di esigenze, ma parlando di Amore, quello con la A maiuscola, quella descritta è l'unica condizione, l'Amore vive di se stesso, si fraziona e si moltiplica all'infinito per dirigersi in ogni dove, più ne dai e più ce n'è.
Noi possiamo solo Amare, l'essere ricambiati e l'Amare dell'altro, possiamo riceverlo come dono, ma non esigerlo.
:-)))

Ishtar ha detto...

Diciamo che non è facile amare incondizionatamente perchè le nostre insicurezze ci giocano brutti scherzi, sarebbe bello poterlo vivere secondo questo principio che io condivido, poi però siamo stupidamente umani...io per prima...

stefania ha detto...

No Ishtar l'essere umani non implica le paure, le distruzioni, il fuggire incondizionatamente....
questo significa avere le proprie debolezze, da una parte molto inibenti che non ci permettono di
guardare oltre e, quando si comprende che e' un ns gioco perverso si corre ai ripari.
CredO che l'esserci sia un regalo che FACCIAMO E DOBBIAMO a noi stessi, amarsi e viversi e quindi riamare, qualunque sia il risvolto della vita e'un obbligo alla nostra stessa persona.
baci

Vagamundo ha detto...

essere ricambiati é un dono che non possiamo esigere...é ovvio che é cosí, il problema é come andare avanti.. é se esiste una vita dopo l'Amore, e quale vita é: razionalmente é facilissimo... ma purtroppo siamo anche viscere.

Renata ha detto...

Splendido !E vero! L'amore dev'essere oggetto di attenzione, ma questa è solo una delle condizioni.
Ma se uno dei due non ne ha la stessa cura ? Se ti imprime movimenti di disturbo, se intorpidisce la tua acqua ? Non ci sono regole. Qualche teoria può mantenerci all'erta, ma si tratta sempre di agire in sintonia con l'altro. Grazie comumque sempre.

stefania ha detto...

Vagabundo come andare avanti non e' una regola fissa valida per tutti.
Quando le cose capitano le guardi bene e poi tra un casino e l'altro procedi.....come sinceramente non lo so ancora.
ciaoooo

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!