Cerca nel blog

martedì 24 marzo 2020

Accettazione e preconcetti

Perchè sentiamo il bisogno di catalogarci? di metterci un eticchetta? forse, abbiamo paura di dimenticare chi siamo veramente?e lo imprimiamo nella mente, come si fa per i barattoli...
Sei una brava, cattiva persona...ma poi cosa vuol dire essere buoni? è veramente necessario rispondere alle aspettative altrui che, delle volte vengono fintamente sentite come nostre? Perchè dobbiamo giudicarci? anzichè accettarci semplicemente per quello che siamo?
Forse, la nostra cultura cattolica ha influito parecchio su questi concetti ed etichette...
Dove è che si muove il sottile confine, tra l'essere buoni verso noi e verso gli altri? ma poi buoni perchè? non è forse meglio dire che abbiamo dei doveri verso noi stessi, che non sempre coincidono con le esigenze altrui? be, fanculo a tutto, anche a noi stessi, quando decidiamo di torturarci usando delle etichette, perchè a differenza dei prodotti finiti, che non cambiano, noi siamo in costante mutamento, e adesso siamo già diversi da prima...Sei quello che sei, non quello che vorresti o vorrebbero!




Nessun commento:

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!