Cerca nel blog

mercoledì 17 marzo 2010


C'era un tempo in cui sognavo un matrimonio...in una chiesetta piccola, campestre...con addobbi semplici, pochissimi intimi presenti che amo veramente...nessun regalo per noi, ma solo un offerta per un'attività umanitaria, uguale per le bomboniere...e finita la funzione, via a "scappare" in viaggio...al rientro una piccola festicciola, sempre con intimi...
C'era un tempo che credevo nel matrimonio...oggi non ci penso nemmeno più...forse ho perso la fiducia nel genere umano, o meglio ho perso la convinzione che l'amore sia eterno...ma è proprio così?
Non penso di certo al matrimonio...ma un giorno qualcuno condivide una poesia che mi ha fatto riflettere...:
Raccontamelo un'altra volta
Raccontamela un'altra volta: è così stupendo che non mi stanco mai di ascoltarla. Ripetimela un'altra volta che la coppia del racconto fu felice fino alla morte, che lei non fu infedele, che lui non volle, nè la ingannò.  E non ti dimenticare che, nonostante il trascorrere del tempo e dei problemi, continuarono a baciarsi ogni notte. Raccontamela mille volte, per favore: è la storia più bella che conosco.  AMALIA BAUTISTA 


Non so cosa capiterà nella mia vita, ma penso che per sposarmi veramente un domani...dovrei trovare non solo una persona che condivida quanto per me è più importante nella vita, ma anche che non tema di farsi possedere dalla forza dell'amore, senza sentirsi per questo in trappola, in gabbia, legato, senza fiato-respiro...perchè amare è un atto di fede verso se stessi e verso gli altri...perché aprire il proprio cuore non è facile...alle volte si ha tanta paura, perché le cose belle spaventano più di quelle brutte, che magari già conosci, e quasi ne sei abituata...ma poi non hai scampo, arriva un bel giorno quella forza prepotente e ti disarma, ti inchioda e ti apre il cuore...anche se non volevi, temevi...




Habia un tiempo a donde soñaba una boda...en una iglesia de campo, pequeña y simple..con simple y pocas decoraciones...con las personas que amo de verdad...ni donos para nosostros...solo una oferta para ayudar una obra umanidaria...lo mismo para los recorditos...y parada la funcion..."escapar" por un viaje...a la vuelta una pequeña fiesta, siempre con las personas que de verdad amo...
Habia un tiempo en que creia en la boda...hoy nunca pienso en ella...verdaderamente he parado de creer...puedes ser que haya perdido de confiar en genero humano...o pueda ser que he perdido la convincion que el amor sea eterno...pero es de verdad asì?
No penso de casarme...pero un dià compartiron conmigo este poema, que me hizo reflejar...


Cuéntamelo otra vez


Cuéntamelo otra vez: es tan hermoso
que no me canso nunca de escucharlo.
Repíteme otra vez que la pareja
del cuento fue feliz hasta la muerte,
que ella no le fue infiel, que a él ni siquiera
se le ocurrió engañarla. Y no te olvides
de que, a pesar del tiempo y los problemas,
se seguían besando cada noche.
Cuéntamelo mil veces, por favor:
es la historia más bella que conozco.
AMALIA BAUTISTA

No se que me occurarà mañana, pero para que yo me case...deberia encontrar un hombre que no solo comparta conmigo, lo que para mi es lo mas importante en la vida...tambien no tenga miedo de entregarse y dejarse poseer de la fuerza del amor, sin sentirse atado, en un gabio, sin aliento...porque amar es un hecho de fe, en si mismos y en los demas...porque abrir el corazon no es facil..a veces tenemos miedo, porque las cosas tan bellas asustan...porque ya conoces y estas acostumbrado al lado feo de la vida...pero un dia, cuando menos te das cuentas, ni sin tener la "culpa"...no puedes descapar de la fuerza prepotente que te quita las defensas...y tu corazon se abre aunque no querias y tenias miedo...

15 commenti:

Cynthia ha detto...

vive... vive y vive el hoy... todo llega en su momento cuanto menos lo pensamos.

Soñar a veces nos retrasa.

cariños

te quierooooooooooooooooo

Ishtar ha detto...

Chynthia
claro que si!!!
un dia soñaba, hoy soño otro...pero vivo el ahora siempre, un abrazo amiga

Mio ha detto...

Non credo nel matrimonio, religioso o civile, che sia per differenti motivi, ma che alla fine, se vogliamo, sono la stessa sostanza.
Non ci credo perché non ho bisogno di giurare o promettere a chicchessia dio, sindaco, famigliari o amici qualcosa. Tutto può finire, ancor di più la promessa presa in un attimo particolare e rivolta ad una vita intera assieme. Credo che il solo fatto di essere coppia implica promessa di rispetto ogni giorno, prima di tutti verso noi stessi verso ciò che si vuole, talvolta un partner rientra in questo. Talvolta un partner è questo. Tutto per dire che se finirà o no una storia non dipende dal matrimonio ma dalla fiducia e da ciò che si semina e si trova in una relazione. Nulla più, almeno per me.

Poi sfortunatamente ci sono figli soldi e proprietà e diritti da poter esercitare per il partner. Poi l'uomo è cieco egoista ed ignorante. Poi l'uomo inventò il matrimonio.

Buona giornata Ish!

Roberto

Ishtar ha detto...

Ro
amico caro, ne abbiamo parlato più volte, pure io penso che non sia necessario il matrimonio...in una coppia "l'impegno" è principalmente tra due persone giorno per giorno...detto questo il mio messaggio era diverso...mi ritrovo ancora oggi a sognare un amore eterno...questo è il succo...si, ho fatto un giro alla larga...ma l'ho capito grazie a questi versi...tutto qui...sono più propensa per la convivenza onestamente...un abbraccio

Guernica ha detto...

Il matrimonio.
Quello civile è una questione di ordine legale...norme dettate insomma.
Quello religioso dovrebbe essere riservato solo ai credenti.
Il punto è che ora si riduce tutto ad una parata e a tanti soldi buttati, per poi magari separarsi a breve!
Il matrimonio, la promessa dell'eternità davanti a chiunque/CHIunque non è irrevocabile e non mette "al riparo" nulla.Ora come prima. Solo che magari prima si teneva a slvare "le apparenza"...

A me non interessano i festoni, le bomboniere ecc ecc...però sono romantica e credo in Dio, quindi ti confesso che mi spiacerebbe rinunciare al sogno della chiesetta rurale, con pochissimi intimi e la persona che amo.
Voglio continuare anche io ad ascoltare quella bellissima storia.
Non mi è sufficiente promettere a me stessa...

Mio ha detto...

avevo capito che ti volevi, in futuro, sposare...
sai che ridere vestita di bianco e... scarpe zebrate naturalmente ;) ok la smetto di prenderti in giro. Per oggi. :P

Un po' di mirto e passa tutto, fidati! Poi, più ne bevi più ti passa! "Curati" ok?

Salut!

Roberto

El Drac ha detto...

Qué bueno que todavía pienses en casarte, gran cantidad de mujeres está desertando, prefieren hacer todo lo del matrimonio menos criar unos hijos, formar un hogar ¡qué te parece!

☆Vale ha detto...

sposarsi per poi litigare come bestie selvagge?

no, grazie.

e poi dove sono questi uomini che si vogliono sposare...vivono con mamma fino a 40 anni e sono più viziati di un moccioso...l'idea di pagare una sola bolletta li fa spaventare...

pussa via...

Ishtar ha detto...

Guernica
mia cara non voglio pronunciarmi oltre, nel senso che pure io sono una romanticona...lo dico sempre, sembro uscita da un libro di altri tempi, magari da un romanzo :)
Incrociamo le dita :)
Un abbraccio

Mio
avevo capito che non avevi capito!!!
Ma c'è l'hai con le mia future scarpe zebrate!!! e poi chi ti dice che mi sarei vestita di bianco!!! preferisco più il beije o il rosso...sono pure anticonformista io, che credi!!!
Ah ho capito ti piace tanto l'idea di un paio di scarpe zebrate che mi toccherà cercartene pure un paio a te ahahh
tranquillo sto meglio, anzi sto decisamente bene, e il mirto posto che non mi piace, per lo stomaco non è il massimo!!!
un abbraccio

El Drac
yo amo los nenes, asi tanto que penso de imparar ad amar mi misma antes que pensar a tenerne uno...porque si Dios me darà este felicidad, a tiempo debido, queria ser una mama satisfecha de si misma para trasmetirle tanto amor, como ellos meretecen, un abrzo

Vale
cara!!! e perchè dico per sposarmi io dovrei trovare un uomo che non ha paura di vivere l'amore? per questo motivo!!! Oggi più che mai so cosa va bene per me e non mi accontento per nulla di meno, piuttosto me ne sto sola!!!
Un abbraccio

riri ha detto...

Ciao cara Is. è bella quella storia, ma è solo una storia, cmq a volte, ci sono delle perle rare, e quando meno ce lo aspettiamo sbucano da una conchiglia dimenticata:-) Gli uomini (quasi tutti) adorano l'harem, tradiscono perchè per loro è naturale, però ce n'è qualcuno che ha il coraggio di dire che ama solo una donna e con le altre è solo sesso, non parliamo di quando gli anni passano e li vedi in giro a sbirciare quelle più giovani, perchè loro ti tradirebbero solo con qualcuna più giovane, ma l'amore è una cosa seria, penso sia difficile capirlo,(apparteniamo a due mondi diversi) però ti assicuro che esistono ancora uomini in grado di essere fedeli, pochi, ma ce ne sono:-) Baci

Luigina ha detto...

Ishtar continua a coltivare il tuo sogno d'amore eterno. Come dice Rirì ci sono ancora gli uomini che non hanno paura dell'amore, quello vero, non solo fatto di sesso, che sanno essere fedeli per tutto il resto della vita, indipendentemente dal legame che li unisce a noi. Tuttavia anche l'amore eterno è inevitabile che si trasformi col passare del tempo e devi essere preparata anche a qualche momento di ombra nella luce, ma poi diventa più forte di prima. Ti abbraccio forte

Guernica ha detto...

E incrociamole!:P

bondearte ha detto...

The Marriage
In Brazil all women carry in their "ARQUETIPO" the idea of overwhelming love, the love that will lead to the altar, all in white and wearing a
long tail.
I learned to respect this dream and this desire, however they are modern and educated this dream fills their heads so deep and lasting, even if they deny this dream.
I do not dare to break this spell, though I have tried, I learned to respect this "dream of the dreamer awake":))
Thus "vestido branco,cauda longa, fazenda ou igreja ,carroagem ou limosine.
Eu concordo!!!!:)))
Buona domenica
Paulo

Serena ha detto...

Metto questo amore nelle tue mani, che io sono una donna e posso sbagliare. E il "per sempre" e' una promessa che riesco a farti oggi. Pero' se anche tu mi aiuti posso far si che giorno per giorno diventi per tutta la vita.

Detto questo pero', credo che siamo cosi' ricchi e pieni "da amare piu' persone senza mai tradirne nessuna, tutte con lo stesso dolore"

trovo riduttivo pensare alla "poverta'" di poterne amare una sola. lo trovo finto. irreale. e' vero tutte le volte capita. e siccome di amare davvero se sei fortunato puo' accaderti un paio di volte nella vita. che sia con totalita' e follia, come l'amore pretende.

l'amore e' anarchico. e anche eretico :-)

bacio e non stupirti sorella

Ishtar ha detto...

Riri
ora in tal senso uomini e donne non sono differenti, io faccio un semplice ragionamento, se io sono per natura fedele e quando amo un uomo ad altri posso solo volere del bene non vedo perchè da qualche parte non debba esserci la scarpa che mi corrisponde...non la cerco...non ho fretta...sono felice sola ma prima o poi arriverà e io non mi accontento per nulla di meno, un abbraccio cara e buona settimana

Luigina
io in 10 anni di fidanzamento ne ho superate, ne abbiamo superate...so che ci sono fasi, momenti etc sempre la vita mette tutto a dura prova...ma non mi scoraggio e continuo a non accontentarmi, un abbraccio e buona settimana

Guernica
cara..shhhhhhhh non urliamolo :)
un abbraccio e buona settimana cara

Bondearte
Well, my desire was chance...I don't interesting to just married, but a only eternyty and fedelity love...good dia dearling, kiss

Serena
sorre mia, intendevo dire in un amore reciprocamente fedele...io lo sono per natura, prima o poi arriverà la scarpa giusta per me e la riconoscerò...ma ad altri potrò solo volere bene, perchè quando amo un uomo, lui è il mio re, lui è l'unico amico compagno di giochi amante etc...tanto non ho fretta!!!
So che la vita è a tappe e il nostro cuore è così grande per amare più persona in diverse fasi, ecco non insieme, questo non lo voglio per me, in questo sono parecchio decisa...un abbraccione forte sorre mia

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!