Cerca nel blog

martedì 5 gennaio 2010


Dove tutto è iniziato, tutto finisce, per iniziare diversamente...
Difficile raccontare in poche righe questi giorni...era come un appuntamento a cui non potevo mancare, come un qualcosa da fare prima di salutare il vecchio anno...
Ad accogliermi freddo e pioggia, ma ero preparata...ho rivissuto dei luoghi che avevo già visto, con un sapore differente, e compagnia diversa...alcuni luoghi li ho visti per la prima volta...
Avrei voluto vedere di più, ma la compagnia non permetteva, troppo tempo per prepararsi!!! Uff!!!
Ormai è andata, ma già mi manca...non servono parole in più, le foto parlano da loro.
Mi ha deluso la notte del 31, solo perchè si è sgonfiato il tutto, troppo presto...sarà che qui da noi, si fa festa con musica fino alle prime ore dell'alba in piazza stesso, mentre li, dopo poco su a cercare un locale!?!
Va, be, non ero li per questo...era più un appuntamento con me stessa e la città, una città che mi ha stregata, come evocandomi richiami di altre vite suppongo che mi hanno fatto sentire a casa quando vi misi il mio primo piede...Be, diciamo che la notte del 31 ero quasi incatenata dallo sguardo magnetico della luna...non so bene il perchè ma non facevo altro che seguirla ...
Ero io la guida, col mio piano della rete della metro, la mia vecchia tessera dove ancora c'erano 7 corse da sfruttare...
L'ultima sera ho voluto stare sola, come un cane sciolto da un guinzaglio...
sentivo l'esigenza fisica di stare sola, di girare senza meta...non so bene il perchè, ma dopo un tot di tempo in compagnia, la mia voglia di solitudine urla un richiamo incessante...
Vagavo nelle strade del centro, dove la luce naturale già era calata, ma la città era illuminata come se fosse giorno, gremita di gente, con i saldi di fine stagione e l'avvicinarsi del 6 gennaio, che corrisponde al nostro 25 dicembre, i bimbi della spagna in questo giorno ricevono i loro doni...
Ho visto lo stand della fiera natalizia e mi sono addentrata, c'erano cose di un artigianato di vera qualità oltre che stupende! E li che conosco una ragazza che lavora il vetro, ci terremo in contatto...chissà, io incrocio le dita :)
Esco...mi guardo in torno, faccio qualche altro scatto e incontro un ragazzo,be, più un uomo diciamo :) passeggiamo insieme, parliamo del più e del meno, è cubano, vive qui da 5 anni, mi invita ad andare in un pub irlandese per il Madrid Babel..., cioè serata di scambio culturale, con diversi ragazze e ragazze di ogni cultura e luogo...è stata proprio una bella serata terminata con un mio rossore in volto...chi si aspettava che il tipo dopo i baci sulla guancia mi annusasse il collo!
Io imbarazzata, ma per nulla bloccata gli dissi che non sono solita usare il profumo, ma per capire se gli piacesse il mio profumo naturale o meno mi è bastato guardare il suo volto...sarà che sapeva che l'indomani prendevo l'aereo per tornare a casa...
Ah, ma non è mica lo stesso che mi ha accompagnata al locale...li ho conosciuto altre persone...
Strano, veramente strano, quello che non mi ha suscitato la serata prima nel localino di musica cubana, dove ho ballato con non so quanti giovani ruspanti, piacenti, e veramente bravi a ballare...e io me la ridevo di gusto, e quando potevo davo dei colpi di sedere alle amiche che ballavano con altri :) La solita burlona ahahah e se solo osavano avvicinarsi troppo col corpo, con due paroline li mettevo al loro posto, io ballo per divertirmi, la seduzione la riservo in privato solo ad un uomo, o l'uomo, che attualmente non ho ancora conosciuto probabilmente, che ci crediate e o meno è così! :)
E mentre i miei amici non vedevano l'ora di rientrare, io volevo quasi rimanere e chiedere informazioni in quei due negozi dove si cercavano aiutanti...
Tranquilli, non sono da colpi di testa io...per cui, Madrid, a presto spero, ma stavolta per viverci :)

A donde todo empezè, todo termina, para volver a empezar de manera diferente...
Dificil conta dentro de pocas palabra estos dias...fuera como si tenia una cita a donde no podia faltar, como algo que hacer antes que saludar el viejo año...
A acogerme el frio y lluvia, pero fuera preparada...he vuelto a vivir lugares que ya vivì con sabor, manera y compañìa diferente...algunos lugares los vi por primera vez...
Me gustaria haber visitado mas, pero la compañìa nececitava demasiado teimpo para prepararse! uff!!!
Vaya, ya ha parado...pero ya me heche de menos...no nececitan mas palabras, las fotos hablan desde solas...
Me ha desilusionado la noche vieja porque todo ha parado pronto...serà que aqui estamos acostumbrados a hacer fiesta con musica en plaza hasta las primeras ahoras de la mañana...mientras allì desde poco a buscar un local!
Bien, tanto no fuera allì por esto...fuera mas una cita con mi misma y una ciudad, una ciudadad que me ha embrujado, como a sentir la llamada de otras vidas que cuando puso mi primero pies allì me hizo sentir a mis anchas...en mi casa...
Pues, la noche vieja, no se como ni porque, pero fuera enganchada a mirar la luna...seguia su mirada por toda la tarde...como si fuera atrapada...
Fuera yo la guia, col mi plano red metro, y mi abono con 7 carreras de disfrutar...
El ultima tarde he querido quedarme sola...como un perro suelto de su traìlla...no se bien el porque, pero desde un par de tiempo que estoy con gente, nesecito casi ser sola...
Vagabundeaba sin destino por el cento de la ciudad, cuando la luz natural de dìa habia parado, pero las iluminaciones de navidad, la hacia parecer casi a dià...llena de gente, por las rebajas y por la llegada del dias de los reyes, aqui los nenes suelen recibir los donos en este dia, mientras de nosotros el 25 de diciembre...
He decidido de visitar la feira de artesaneria...llena de objetos de buena calidad de artesaneria y bella! Allì conocì una mujer que trabaja el vidrio, os sentiremos :)
Salgo, me miro alrededor y sago algunas fotos...y dentro de poco encontro un tio, cubano, vive allì desde 5 años...y paseando me envita a ir a un local, Madrid Babel se llama el tema del dià...gente de diferente nacionalidad por intercambios culturales...
Ha sido una buena tarde con un final que me hizo sonrojar...quien se imaginaba que el tio desde despetarme con dos besos, me olìa el cuello!
Yo empachada le digo que no suelo usar perfumes...y entendì si le gustaba mi olor de su rostro...pues, serà que sabia que mañana ya me marchaba para volver a mi tierra...
ah, no es lo mismo tio que he me llevò al pub...allì conocì tambien otra gente...
Extraño...lo que no me ocurrò el otro dìa en el local de musica cubana, donde baile con demasiados hombres guapos, y bailarinos...yo me reia de gusto...cuando alguno se ponia mas cerca a mi cuerpo con dos palabras los ponia lejos :) a mi me gusta bailar no lo hago para seducir, esto solo està reservado para un hombre, el hombre que ahora aun no està...asì es, si me creei o menos, no importa :)
Y mientras mis amigos no veian las ahoras de regresar, yo queria quedar allì y pedir informaciones en aquellas tiendas a donde se buscaba una ayuda...
Pero tranquilos no soy mujer que hace las cosas sin pensar...ahora ya se que no puedo hacerlo...
Madrid hasta pronto, espero, pero esta vez para vivir :)

16 commenti:

il Russo ha detto...

Me le sono guardate tutte ippopotami compresi: tanissima Madrid, troppo poca Ish!
Spero che questo bel viaggio ti abbia portato serenità, te la meriti tutta.

Cynthia ha detto...

NO entendí nada.. ajaja

te quiero mucho...

Poné traducción, no importa sino después lo paso por un traductor.


muakkkkkkkkkkkkkk

Yuki aka Prisma ha detto...

Cara Ish, stai già rinascendo... lo leggo, lo sento... Però uffi, ve ne andate tutti viaaaaaaaaa... Sniff sniff! :)

Scherzooooooooooo!
In bocca al lupo, cara. Per i tuoi Buoni Anni Migliori. ;)

veronica ha detto...

bentornata...mi mancavano i tuoi racconti i vivi! Un abbraccio e buone feste passate!

Angel ha detto...

Colpi di testa????
Macchèèèèè...
Fermati dove senti che la tua anima respira.
Madrid, la Sardegna, l'Australia eh eh ( cioè così per dirne una)
Respira sorellina, che passa tutto e tu invece sei sempre più forte.
Baci

NERO_CATRAME ha detto...

Cara sorellina,per mano verso la libertà di essere,questo è cio che conta.
Un bacio

riri ha detto...

Bentornata:-)

giardigno65 ha detto...

BENTORNATA e buoni sogni !

Guernica ha detto...

^___^

salvadorpliego ha detto...

Mucha vida en este escrito... Diré que suena muy alegre.

Un fuerte abrazo.

Mio ha detto...

Continua così, ora che sei in mare aperto continua così perché, come qualcuno di se, forse sei figlia di pirati...

Buona serata Ish!

Roberto

Guernica ha detto...

Più che non capirci una mazza...è come se avessi ricevuto tante mazzate...

Milo Pratt ha detto...

Ciao, sono arrivato per caso, e mi ha piaciutto il tuo blog!

e hai ragionne, ragionnissima direi, il creare e un piacere...

ti invito a conoscere il mio blog, poesie e racconti (in spagnolo):

http://lacasadelsimio.blogspot.com

luly ha detto...

Carissima, che bel racconto, il tuo.
Ho ritrovato le emozioni vissute con la mia famiglia e ne sono contenta, per te:O)
Madrid mi affascina, come tutta la Spagna, del resto. La visiterò presto, magari a primavera così da poterla visitare tutta e senza cappelli e sciarpe.
Un caldo abbraccio.

Nicole ha detto...

Partire permette di leggersi meglio dentro e ritrovare anche un po' di serenità. Anche incontrare un cubano che ti annusa il collo ha il suo perché. Ciao dolce e malinconica giovane donna.

☆Vale ha detto...

belle foto

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!