Cerca nel blog

lunedì 13 aprile 2009

La vida es un carnaval...

Giorni particolari per tutti questi, non parlo della pasqua, nemmeno di terremoti, ne delle alluvioni che proseguono nella mia isola, parlo di un arrivederci...
Il piccolo di casa spicca il volo per inoltrarsi nel suo cammino...

Piccolo mio, sono molto felice per te, vai ad usare le tue ali, in questi anni insieme abbiamo fatto molti tentativi, alle volte sei caduto e io ti ho rialzato, ma ora sai come farlo da te, sempre ho saputo che avresti spiegato le vele per salpare oltre questa isola, che ti sta stretta, che seppur meravigliosa ti impedisce di realizzarti in modo soddisfaciente, vai, segui il tuo cammino, vai incontro a quella vita che sempre ti ha chiamato...

Spero perdonerai tutte le volte che ti ho urlato, che sorriderai per tutte le volte che ti ho corretto una frase sbagliata, che sappia che io ci sono e ci sarò sempre per te, che ti voglio bene anche più che a un fratello, perchè sei cresciuto con me, insieme a me, sotto la mia ala di mamma non mamma, sono orgogliosa di te e lo sai, ora vai e segui la tua strada...

Si, lo so che mi mancherai, che la casa senza te sarà più silenziosa, il che non è proprio un male, ahaha, non invaderai più la mia stanza, il tuo salottino preferito di confidenze e racconti, o di passerella pre uscita per sapere se mi piaceva il tuo abinamento...
Si, ora sto piangendo eppure mancano ancora 4 giorni, ma io ci penso adesso, sono lacrime con un sapore doppio, malinconico ma felice perchè so che stai facendo la scelta giusta...

Non ho consigli da darti, solo continua a seguire il tuo istinto ponderando sempre i pro e i contro...

Ti abbraccio
tua sorre rompi!!! :)

PS: ho desiso all'ultimo di pubblicare la prima versione di questo post, quello scritto fra le lacrime...

Sigue tu camino pequeñito mio, simpre como ahora haces escuchando tu instinto pero poderando el pro y el contra, una es la vida, y meretece de ser vivida, como de repente me recuerdas...
Vas paratras de mi ala, usas las tuyas, ahoras sabes como se caìa y tambien como levantarte de solo, usalas qualquiera serà tu sendero, siguilo siempre, mirandonte hasta el profundo, dentro de ti, mirandote en los ojos, mira todos por los ojos...

Yo estoy y siempre estarè para ti...

Estoy felis para ti, siempre sabia que un dia dejarias nuestra tierra maravillosa, que te estrecha...

Ahora la casa estarà mas silenciosa sin aquel equipo estereo que hace arrojar los altavoz por el volumen muy alto, tu refunfuñar que tanto me recuerda mi a tu edad, nunca estararà aquel ida y vuelta en mi cuarto, donde haces el defilè llevando tu ropa antes que salir, otro serà el salòn a donde contar, contarte, pero no estarà solo, pases desde un hermana a otra :)

Espero que me perdonaras por mi gritos, por las veces que he sido poco censible y mucho exigente, y sonreiras por las veces que te habia currigido algunas frases...

me hecheras a menos,
tu hermana, la pelmazo!


aunque faltan algunos dias,
Hasta luego!

PD: perdonais si la traducion no es literal, faltan algunas partes, es que este hermanito para mi es como un hijo...y me expreso mejor en italiano mi lengua madre...

16 commenti:

Adolfo Payés ha detto...

Preciosos versos, el amor puro escrito

saludos fraternos
un abrazo

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Tantissimi auguri di buona Pasquetta a te e a tutti i tuoi cari!

Che bella dedica....c'è tutto dentro: l'amore, l'affetto, la tristezza, la felicità per il bene altrui, la malinconia anticipata....vi auguro tutto il bene!

sirio ha detto...

Ishtar, hai una sorella che rompe ?!?!
Non ci credo, da come traspare...

Ciao, un caro saluto.

Elsa ha detto...

il piccolino diventa un pò più grande:)... belle le tue parole, ma in particolar modo il tuo sentire... profondo come sempre.

ps Sorre, per quanto riguarda il mondo in generale, il sociale... il mio perenne disgusto è palese, ma lascio aperta la porta alla speranza. Sono una persona razionale ma anche molto emotiva, non voglio rinunciare a quella parte di me che considero la più pulita... sai quella parte in cui si osserva il mondo con lo sguardo di un bambino.
Tutti dovrebbero averne la capacità.
Un abbraccio muy fuerte.
Elsa

alice ha detto...

SUI FIGLI
E una donna che reggeva un bambino al seno disse:
Parlaci dei Figli.
E lui disse:
I vostri figli non sono figli vostri.
Sono figli e figlie della sete che la vita ha di sé stessa.
Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi,
E benché vivano con voi non vi appartengono.

Potete donare loro amore ma non i vostri pensieri:
Essi hanno i loro pensieri.
Potete offrire rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime:
Esse abitano la casa del domani, che non vi sarà concesso visitare neppure in sogno.
Potete tentare di essere simili a loro, ma non farvi simili a voi:
La vita procede e non s'attarda sul passato.
Voi site gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti.
L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e vi tende con forza affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.
Affidatevi con gioia alla mano dellì'Arciere;
Poiché come ama il volo della freccia così ama la fermezza dell'arco.

gibran

Vale ha detto...

Grazie dei tuoi pensieri, ishtar. Ne ho bisogno!

veronica ha detto...

Buon viaggio al tuo simpatico fratello!!!!

cynthia ha detto...

Caminos, lazos.. sentimientos

gracias por compatir siempre.


besos muchos.

Un cura ha detto...

Tanti auguri e buona Pasqua!
Bellissime parole e grazie per condividere così tanti sentimenti!

Vagamundo ha detto...

Che le tue lacrime siamo l'ennesimo, ma non ultimo, rgalo: un fiume sui cui continui a navigare il piccolo, che dalla foto non mi sembra piú tanto un passerotto, ma un elegante giovane sparviero.

lucagel1 ha detto...

Bellissime parole...di una bellissima persona con un grande cuore...

luly ha detto...

Non immagini quanto io ti capisca....con la differenza che non ho avuto abbastanza tempo per vivere i momenti, seppur dolorosi, che stai vivendo adesso tu.
E' giusto che vada, questo bel fratellino, con la certezza di portarsi dietro una valigia speciale, unica: quella che contiene i preziosi sentimenti di cui ci hai teneramente parlato. Ti abbraccio:)
E in bocca al lupo al tuo meraviglioso fratello:)

ainhoa ha detto...

Bellos sentimientos amiga...amor verdadero...
Un fuerte abrazo.

Vale ha detto...

Ciao Ish...
grazie per avermi segnalato quel blog!
E grazie per i tuoi preziosi commenti.

Buona giornata!
:)

Guernica ha detto...

All'università immagino!:)
Ha fatto la scelta giusta.Un esperienza fuori casa forma e trasforma, se sfruttata nel modo giusto.E' importante.A me ha cambiato completamente e mi rendo conto sempre di più dell'abisso che mi separa dalla persona che ero...e sorrido.
Un abbraccio!

Ishtar ha detto...

Adolfo
gracias...mis palabras lleguen del corazon, este hermanito es como un hijo para mi, lo he crecido yo...
Y ahora abre sus alas y empensa el volo de su sendero...
Saludos :)

Blessing
grazie per l'augurio, la famiglia per me è tutto...
Buona giornata, ciao :)

Sirio
la rompi sono io, ma non solo l'unica siamo un pò tutti così a casa mia, il mio piccolino spicca il volo va verso il suo destino usa e spiegale sue ali per volare verso il suo cammino, buona giornata :)

Elsa
sorre è più di un fratello anzi tu hai letto la prima versione poi ho deciso di pubblicare la prima quella scritta fra le lacrime...
Anche io la penso come te sono disgustata dal mondo ma non perdo la speranza che possa cambiare perchè per fortuna ancora esistono persone che come te me cercano di non soffocare il lato bambino ne si celano sotto la maschera dell'indirente egoismo, un abbraccio :)

Alice
grazie, in fondo ho sempre saputo pur non essendo veramente madre, che i "figli" sono doni e non ci appartengono per questo cerchiamo di aiutarli ad usare le proprie ali così che a furia di cadere aprendano a rialzarsi da soli, un abbraccio :)

Vale
se ti è gradito allora avrai presto altre mie notizie, a me fa solo che piacere...un super abbraccio :)

Vero
riferirò un abbraccio :)

Cynthia
es un placer compartir lo que llega de mi corazon, vivimos en sociedades que de cosiedad tienen solo el nombre, pero lo sentimentos aquellos no los puenden derobar...no hay fuerza mayor del amor, no hay mayor felicidas de aquella que llega de amor, no hay sabor en la vida si amor...
Un fuerte abrazo :)

Un cura
ben arrivato in questo spazio, ricambio gli auguri, per me è un vero piacere condividere quello che mi esce dal cuore, la società fa schifo perchè le persono sono troppo egoiste e indifferenti e si perdono dietro a chimera futili quando ce molto di più per cui vale la pena vivere...
Facile dire dobbiamo cambiare iniziamo a farlo noi e rischiviamo le reali priorità della vita, amore tutto parte dall'amore, a presto

Vagamundo
hai visto bene mio caro...sparviero rende bene l'idea, baci :)
PS: gli ho fatto leggere il post...e lui è uno dei pochi mi ha visto piangere...non dimenticherò mai quel giorno in cui mi abbracciava teneramente mentre io ero in lacrime...il mio piccolo ometto

Lucagel1
grazie...ma è solo amore fraterno...ciao :)

Luly
ti dirò che sono felice per lui, era ora!
E poi cedo il testimone ad un altra sorella va a vivere con lei, tra l'altro io sono cresciuta per poco con lei...quindi è in ottime mani,siamo in tanti ma molto uniti finalmente! un abbraccio :)

Ainhoa
es la veradad amor, besos querida :)

Vale
ero certa che si sarebbe piaciuto, merita di essere letto...
sono contenta che ti piacciano i miei commenti...buona giornata un abbraccio :)

Guernica
no va cercare lavoro...in ogni caso si trasferisce da una sorella...ma sono certo che è la scelta giusta, un abbraccio :)

Precisazioni

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Buona lettura e buon divertimento!